When it started

Salute, o lettori 🙂 benvenuti in mio blog: entrate liberamente e lasciate un po’ della felicità che recate!

Nasce oggi, in un gelido sabato di fine dicembre, un altro blog che silenziosamente va ad aggiungersi alle miriadi di pagine personali già fluttuanti nel grande mare di Internet. È affascinante pensare che così tante persone sentano il bisogno di esprimersi.

Non che io mi senta particolarmente ispirato, in verità; ma visitando questo sito, ho ugualmente percepito la necessità di ritagliarmi quest’altro angolo virtuale di libertà, decisamente più discreto dell’esibizionistico Facebook (vige una sorta di selezione naturale dei visitatori). Non ricordo nemmeno a quando risale l’ultima volta che ho aggiornato uno dei miei vecchi blog! Ma certamente si tratta di tanto, tanto tempo fa (in una galassia lontana lontana…)

Blog e social network. Direi che soddisfano due funzioni complementari, introspettiva ed estrospettiva, quasi di junghiana memoria, che non si escludono a vicenda, ma anzi si bilanciano e si equilibrano reciprocamente.

E il titolo? La vita, l’universo & tutto quanto è il terzo volume della Guida Galattica per Autostoppisti, la “trilogia in cinque parti” ideata dal genio del compianto Douglas Adams. Penso che renda bene l’idea di fondo di questo blog: parlare di tutto, senza limitazioni precostituite, spaziando da un argomento all’altro in totale libertà. Pensieri, sensazioni estemporanee, impressioni e (perché no?) esercizi di stile, divertissements… e naturalmente chi più ne ha, più ne metta!

L’intestazione del post inaugurale è invece un omaggio agli Strokes, uno dei più interessanti gruppi indie-rock dell’attuale scena newyorkese.

Umh… direi che per ora è tutto. Bando alle ciance e spazio alla creatività. Nel frattempo, vado ad appagare la mia milanesità con una bella fetta di panettone e un bicchiere di moscato!

Stay tuned 🙂

 

steven-mitchell-the-opened-gate.jpg